La chiesa di Laodicèa, una chiesa secolarizzata

Il libro dell’apocalisse spesso utilizza eventi e  storie passate per descrivere situazioni future.Leggiamo attentamente questo brano che  si riferisce alle chiesa di Laodicèa una delle sette chiese a cui è rivolto il libro dell’apocalisse.

dio baccoAll’angelo della Chiesa di Laodicèa scrivi:
Così parla l’Amen, il Testimone fedele e verace, il Principio della creazione di Dio:  Conosco le tue opere: tu non sei né freddo né caldo. Magari tu fossi freddo o caldo!  Ma poiché sei tiepido, non sei cioè né freddo né caldo, sto per vomitarti dalla mia bocca. Tu dici: «Sono ricco, mi sono arricchito; non ho bisogno di nulla», ma non sai di essere un infelice, un miserabile, un povero, cieco e nudo. Ti consiglio di comperare da me oro purificato dal fuoco per diventare ricco, vesti bianche per coprirti e nascondere la vergognosa tua nudità e collirio per ungerti gli occhi e ricuperare la vista. Io tutti quelli che amo li rimprovero e li castigo. Mostrati dunque zelante e ravvediti. Ecco, sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me. Il vincitore lo farò sedere presso di me, sul mio trono, come io ho vinto e mi sono assiso presso il Padre mio sul suo trono. Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese.

Apocalisse 3, 14-22

La chiesa di Laodicèa, una chiesa secolarizzata

E’ difficile non leggere in questo brano un esempio di chiesa secolarizzata, una chiesa e una comunità ricca, che a causa di questa ricchezza pensa di poter fare a meno di Dio. Direi quasi una chiesa idolatra (il termine chiesa è inteso come comunità di credenti).

Ma poiché sei tiepido, non sei cioè né freddo né caldo, sto per vomitarti dalla mia bocca

Il Papa Francesco ha commentato recentemente questo brano dell’apocalisse, guradiamo il video o leggiamo il testo:

“Io sono di questi cristiani delle apparenze? Sono vivo dentro, ho una vita spirituale? Sento lo Spirito Santo, ascolto lo Spirito Santo, vado avanti, o …? Ma, se tutto appare bene, non ho niente da rimproverarmi: ho una buona famiglia, la gente non sparla di me, ho tutto il necessario, sono sposato in chiesa … sono ‘in grazia di Dio’, sono tranquillo. Le apparenze! Cristiani di apparenza … Sono morti! Ma, cercare qualcosa di vivo dentro e con la memoria e la vigilanza, rinvigorire questo perché vada avanti. Convertirsi: dalle apparenze alla realtà. Dal tepore al fervore”.

“Era uno come tanti dirigenti che noi conosciamo: corrotti. Questi che, invece di servire il popolo, sfruttano il popolo per servire se stessi. Alcuni ci sono, nel mondo. E la gente non lo voleva. Questo, sì, non era tiepido; non era morto. Era in stato di putrefazione. Corrotto, proprio. Ma sentì qualcosa dentro: ma, questo guaritore, questo profeta che dicono che parli tanto bene, io vorrei vederlo, per curiosità. Lo Spirito Santo è furbo, eh! E ha seminato il seme della curiosità, e quell’uomo per vederlo anche fa un po’ il ridicolo. Pensate a un dirigente che sia importante, e anche che sia un corrotto, un capo dei dirigenti – questo era capo – ma, salire su un albero per guardare una processione: ma pensate questo. Che ridicolo!”

“Quando la conversione arriva alle tasche, è sicura. Cristiani di cuore? Sì, tutti. Cristiani di anima? Tutti. Ma, cristiani di tasche, pochi, eh! Pochi. Ma, la conversione … e qui, è arrivata subito: la parola autentica. Si è convertito. Ma davanti a questa parola, l’altra parola, di quelli che non volevano la conversione, che non volevano convertirsi: ‘Vedendo ciò, mormoravano: ‘E’ entrato in casa di un peccatore!’: si è sporcato, ha perso la purezza. Deve purificarsi perché è entrato in casa di un peccatore’”.

Si ringrazie il Blog “Cosa resta del giorno”

…ma non sai di essere un infelice, un miserabile, un povero, cieco e nudo

La felicità data dalla ricchezza è solo illusoiria e di breve durata, nella nostra società quanta gente ricca e infelice vediamo?? Spesso anche noi siamo infelicim e non sappiamo accontentarci di quello che abbiamo. Ciechi anche!! Quante volte abbiamo chiuso gli occhi davanti ai poveri e alle ingiustizie

…Io tutti quelli che amo li rimprovero e li castigo

Dio ci rimprovera e ci castiga non per sadismo o per dimostrare la sua superiorità ma perchè ci ama!! Quando ami  profondamente una persona e vedi che prende una brutta strada che cosa fai?? Cerchi di correggerlo e di aiutarlo, a volte può essere necessario usare parole forti pur di vederlo salvo!!!

Annunci

2 pensieri su “La chiesa di Laodicèa, una chiesa secolarizzata

  1. Pingback: Le quattro Bestie di Daniele e la grande Babilonia | Le Profezie degli ultimi giorni

  2. Pingback: La Misericordia divina e il giubileo della Misericordia, un segno degli ultimi tempi | Le Profezie degli ultimi giorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...